Copertura ADSL In Italia

Con copertura ADSL in Italia si intende la possibilità di collegamento a Internet ad alta velocità mediante la tecnologia ADSL.

Il segnale che arriva alla centrale non giunge però in tutti i borghi, frazioni, etc. del comune; arriva a una certa distanza dalla centrale che non coincide né col confine del comune né col raggio d'azione di una centrale vicina.

Per cui quando un comune è coperto non vuol dire che sono coperti tutti gli abitanti. Teoricamente la banda decresce linearmente con la distanza dalla centrale.

Al raddoppiare della distanza dallo stadio di linea (SL), la banda disponibile si dimezza. Nella realtà il segnale decade (perde qualità) ancora più rapidamente.

Un segnale ADSL con banda da 24 megabit/s raggiunge 1 km di doppino in rame dalla centrale (ovvero il 30% delle utenze), da 20 megabit raggiunge 1,6 km (il 60% delle utenze), da 12 megabit raggiunge 2,5 km (l'85% delle utenze), da 8 megabit 3 km (88% delle utenze), da 4 megabit 3,9 km (93% delle utenze), da 2 megabit 4,7 km (il 96% delle utenze).

Una ADSL da 640 kbit/s raggiungerebbe i 10 km di distanza dalla centrale. Per distanze superiori continua il dimezzamento, ma sotto i 640 non ha più senso parlare di banda larga (già la maggior parte dei provider commercializzano ADSL da un taglio minimo di 2 Mbit) e non vengono commercializzate ADSL di taglio inferiore.

Da notare che dopo 10 km diventano numerosi gli errori di trasmissione e decade la banda disponibile. Tenuto conto che quasi sempre un comune corrisponde ad una centrale, servirebbe che la popolazione abitasse all'interno di un cerchio di raggio pari a 7 km.

Tenendo conto che l'area del quadrato circoscritto è 4×raggio2 (raggio di 7 km) e che l'area del cerchio è π×raggio2, il rapporto tra le due aree è 4/π che è 1,27. La densità abitativa (abitanti per km quadrato) si calcolerà rapportando la stessa popolazione del comune ad un'area del 27% più grande.

La disponibilità di ADSL richiede l'installazione di vari apparati e la rimozione di altri che sono di impedimento, posti vent'anni fa quando la tecnologia era già commercializzata all'estero, mentre lo è da soli 10 anni in Italia.

A questo vincolo tecnico, uguale per tutti gli operatori, se ne aggiunge uno economico che dipende dalle scelte dell'operatore e richiede un minimo di utenze collegate per coprire una centrale.

Nel caso di Telecom tale vincolo sulla densità è più stringente e prevale sul primo (tecnico). Infatti vengono prima coperti i comuni con una densità di popolazione maggiore, rispetto a quelli con densità minore.

L'acquisto e installazione di un DSLAM è un costo marginale rispetto all'acquisto, scavo e posa di un mezzo (doppino in rame o fibra ottica) per il collegamento a banda larga delle centrali telefoniche.

Molte centrali telefoniche non dispongono di collegamento ADSL a causa di apparati quali MUX ed UCR, posti dalla vecchia SIP vent'anni fa, che dovrebbero essere rimossi, oppure per la mancanza di un collegamento in fibra ottica ad una centrale vicina all'interno di una rete di centrali collegati in fibra fino al centro Telecom più vicino.

Queste sono fra le principali cause del digital divide, che rendono difficile l'ammodernamento della rete attuale e necessario by-passarla con una rete ex-novo meno costosa, come quella Wi-Fi.

Copertura a Torre di Fine (Eraclea) con chiavetta Tim onda mt655

Risorse Esterne/Trackbacks:

2012 Odissea nel digitale Terrestre - Appunti Digitali


Router ADSL Netgear DG834G « Il blog di Sleeping


Skypho Eutelia WiFi: considerazioni dopo 3 mesi. Più difetti che pregi?

Alice flat 2 mega diventa GRATIS Alice flat 7 MEGA!!! richiedete l’ag..


WiFi a Pordenone, occhiolino ai gestori mobili » Sergio Maistrello



La verità su Alice Home Tv. « kennedy84hastalagiobbasiempre

Netgear DGN2000 | Arduino Pascotto


Tutto il web su tutti i cellulari « Chips & Salsa


E’ ufficiale: TIM EDGE fa schifo « aghost


 





 


Kaspersky Pure_160x90

Tutte le informazioni contenute su questo sito sono a scopo informativo.
Il contenuto puo' non essere completo o corretto, e non intende sostituire consigli legali e/o professionali. Copyright 2007-2017 AbbonamentoInternet.com All rights reserved